Linux e l’opensource

Lunedì 14 novembre alle ore 20:30 presso la biblioteca di Calderara di Reno si terrà una presentazione del sistema operativo opensource Linux!

L’uso di Linux permette di interrompere la catena dei rifiuti elettronici dando nuova vita al vostro computer obsoleto grazie alla leggerezza e alla stabilità di questi nuovi sistemi!!

Partecipate numerosi!!!

Scarica il volantino

Annunci

8 Risposte to “Linux e l’opensource”

  1. Calderara in Transizione Says:

    href=”http://biasco.ch/videoblog/vbp4″>

  2. Massimo Canzini Says:

    Ancora una settimana!!!

  3. Massimo Canzini Says:

    Il corso doveva essere una semplice introduzione al mondo dell’informatica e in particolare a Linux. Essendo la prima volta per tutti c’è stato un leggero cambio di programma.Nel complesso direi che è andato molto bene. Mentre aspetto nuovi commenti e suggerimenti vorrei suggerire un paio di nuove iniziative.
    1) approfondire il discorso Hardware con Dniele.Pensavo di dedicargli un’intera serata.
    2) Programmare un “installation day”. Dove un gruppo di persone supportate da Fabio installeranno nel loro PC una partizione con una distro LInux

  4. Fabio Says:

    Hey webmaster, c’è un po’ di casino, qui https://calderaraintransizione.wordpress.com/2011/10/14/il-software-libero-e-in-transizione/ c’è un’altro tread sull’argomento che pare uguale, forse è il caso di unificare il tutto.

    Quanto al punto 2) qua sopra, Massimo sta facendo i conti senza l’oste 🙂
    Per un’installazione:
    1) a seconda dell’hardware occorre decidere che distribuzione usare
    2) occorre avere una connessione ethernet e non wi-fi (che contrariamente all’ethernet non si sa se funziona al primo colpo)

    Inoltre se tutto va bene può essere la cosa + semplice del mondo e terminare in una mezz’oretta, ma non è detto che sia così (l’abbiamo visto col “vecchietto” di Cinzia), e non si può piantare lì a mezzo perché Stefano vuole (giustamente) andare a letto.

    Penso che sia da valutare l’idea di farne una su una macchina virtuale in modo da fare vedere come funziona, poi se qualcuno non se la sente ed ha bisogno di assistenza per farla ci si accorda lì per lì.

    Ciao 🙂

  5. Massimo Canzini Says:

    Infatti bisogna studiarla bene. Sempre che l’oste ne abbia voglia.
    Sicuramente non in biblioteca. Non in una serata. Prima di tutto bisogna spiegare di cosa si tratta e che tipo di scelta si vuole fare. Ognuno deve scegliere la distro migliore per se e per il proprio PC,scaricarla,provarla in modo da essere pronti all’installazione.Io penso che se la studiamo bene si può fare. Ovviamente si devono creare piccoli gruppi che verranno seguiti passo passo….

    PS come sai anche il blog è un’esperienza nuova. Ci vuole pazienza 🙂

  6. Fabio Says:

    Ciao a tutti

    scusate se approfitto del vostro blog ma volevo mettervi al corrente di una cosa.

    L’I.T.I.S. Majorana di Gela è famoso in tutta Italia come punto di riferimento per la diffusione del software libero nella scuola e non solo. Tanto per dirne una, nel 2010 è stato finalista al concorso “Premiamo i risultati” del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, ed ha fatto risparmiare alla pubblica amministrazione (e quindi a noi stessi) oltre 3.500.000 euro grazie all’uso ed alla diffusione del software libero. Nel portale di questo sito (http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index.html) potete trovare una serie di guide e videoguide che vi potranno sicuramente aiutare, e pure una versione di Ubuntu già in italiano e completa di ogni sorta di programma possa essere utile per grafica, video, didattica, ecc.ecc.. Solo per motivi di tempo l’altra sera non ne abbiamo parlato.

    Ebbene, come possiamo leggere qua http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1583&Itemid=33 per motivi quantomeno oscuri si vuole chiudere quest’istituto. Invito quindi tutti voi a leggere la pagina linkata e, se pensate che chiudere questo istituto sia sbagliato, ad inviare la mail di protesta di cui si parla e a dare la massima diffusione a questo fatto.

    Grazie dell’attenzione.

  7. Massimo Canzini Says:

    Sembra che verso l’inizio dell’anno ci sia la possibilità di avere a disposizione degli spazi adeguati per fare un approfondimento sull’installazione di Linux. Chi è interessato me lo faccia sapere.

  8. Massimo Canzini Says:

    allora ci riproviamo? Io direi a luglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: